• vannidimare

2009 - L'acquisto

Gudgeon soggiorna al Queen Ann Battery, il marina che ospita uno dei circoli velici + antichi d’Inghilterra:THE ROYAL WESTERN YACHT CLUB OF ENGLAND LTD.

Fondato nel 1827 organizza ogni 4 anni, dal 1960 la prestigiosa OSTAR, regata transatlantica, vinta ultimamente dal nostro Andrea Mura.

Mi piace girovagare all’interno del club che ha ospitato sir Francis Chichester, Eric Taberlay e tanti altri …. Tutto rigorosamente in stile british, legno e cuoio, ammetto di essere emozionato.

Con il venditore siamo d’accordo sul prezzo e abbiamo stabilito la modalità “con perizia”. Questo vuol dire che se il valore della perizia risultasse inferiore a quello pattuito … fino al 10% otterrei un sconto pari alla differenza e costo perizia a carico del venditore…. oltre il 10% posso recedere dal contratto ed i costi della perizia come prima.

Scorro l’albo dei periti inglesi e scelgo, tra quelli di Plymouth, il più vicino al marina.

Mi faccio aiutare da Francesca che è venuta a trovarmi, curiosa e preoccupata: "cosa combina mio papà?” perché il mio inglese è veramente pietoso. Con piacere vedo che lei se la cava molto bene e sono contento degli “investimenti” nella sua formazione 😃

La perizia preacquisto mi conferma le ottime condizioni di Gudgeon e mi consiglia le operazioni di manutenzione da effettuare.

L’esca (una delle traduzioni di Gudgeon) ha funzionato: sono stato catturato.

Gudgeon è “on the hard” e posso dormirci dentro, nessun problema a fare lavori in prima persona: devi rispettare alcune regole ed essere assicurato.

A parte la pulizia interna ed esterna affido a un professionista la revisione generale delle vele, della zattera e del motore, con cambio dell’elica del saildrive e relativa guarnizione, l’installazione del salpancora e poco altro.

Preparo lo scafo e do l’antivegetativa sotto lo sguardo attento del responsabile del marina che per spiegarmi bene fa lui metà del lavoro.

La sera posso cucinare in barca e sfrutto la connessione internet: praticamente sono a casa.

Devo ammettere che l'aria inglese mi piace molto, non sono in grado di valutare grandi sistemi, ma le cose sono chiare, dichiarate e rispettate.

Mio nipote Federico mi regala il “quadro” da appendere in barca … e ancora oggi è al suo posto ...

La foto della hall of fame è presa dal sito http://rwyc.org

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
"IL MIGLIOR MODO DI VIVERE E DI VIAGGIARE!"

La mia storia LaLa

Un sogno nel cassetto da anni, coltivato e nutrito incessantemente. Le prime uscite al Garda (1993); l'Adriatico con Trieste, l'Istria,  il Quarnaro, le Incoronate (1995/2000); il Tirreno, con  Sardegna (2003),  Isola d'Elba, Capraia, Corsica, (Settimana Azzurra 2004/2007); Plymouth (2008/09), La Manica e Brest (2010), Bretagna 2011, Golfo di Biscaglia (da La Rochelle a Santander 2012);   Galizia, Isla de Cies, Vigo, Porto 2013.

2014 costeggiato, andata e ritorno, tutto il Portogallo.

La mia visione

Il piacere di navigare, scoprire e vedere il mondo dall'acqua.

Un tuffo nel passato ed un salto nel futuro. Condividere emozioni attraverso la vela, la storia, la natura, la fotografia e la cucina.

Non voglio essere un fornitore di servizi ma  un "host" che presenta mondi appena scoperti  a persone che condividono interessi e ritmi, senza lo stress del turista, con l'occhio del viaggiatore.

 © 2016 by Vannidimare. Proudly created by vanni