• c812647

Da Brest a Morgat


Anche il ritorno, lungo il fiume é molto piacevole e torniamo a casa ...a Camaret

Attraversiamo tutto il golfo di Brest e scapoliamo il capo Toulinguet e attraversiamo il relativo canale direzione Sud.

Bellissimo spettacolo, seguiamo un'altra vela che procede con sicurezza in mezzo a passaggi anche molto stretti.

Si viaggia con il vento al giardinetto ed é veramente uno scenario unico, tra le ripide scogliere ed una serie quasi infinita di faraglioni. La corrente ci accompagna; passiamo anche il capo la chevre ed io mi emoziono, come spesso, per la bellezza di quello che mi circonda.

Entriamo nel golfo di Douarnez e il vento aumenta, siamo in una zona di accelerazione, adesso corriamo e ci godiamo le ultime miglia.

La tabella delle maree ci racconta che siamo proprio in bassa e che il fondale é di sabbia. Dovremmo passare lo stesso la profondità dichiarata é di 1,80 e noi peschiamo 1,60.

Ovviamente a metà del canale di entrata ci blocchiamo ... Abbiamo toccato con la deriva. Per fortuna ci liberiamo subito con un po' di retromarcia e ci mettiamo alla cappa. Con mio grande piacere Gudgeon trova immediatamente il suo equilibrio e sbattiamo molto poco, scendo a cucinare e pranziamo in dinette senza particolari difficoltà.

In un paio di ore entriamo nel porticciolo e ormeggiamo vicino ad una coppia con bambino in allattamento. Sono curioso: coppia giovane, primo figlio, meno di due mesi, sono appena partiti per le ferie e ci hanno anticipato di un giorno … Ci fanno vedere come hanno adattato la cabina di poppa del loro 9 metri con un sistema di cuscini per poter far dormire il bimbo in navigazione.

Diavoli di bretoni, nati per il mare :-)

Il paese di Morgat è proprio carino e l'effetto della marea è molto evidente: nei momenti di bassa il mare si ritira per più di 400 metri.

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti